Service Learning

Service Learning, ovvero un modo di coniugare l’apprendimento con un’attività di volontariato, per arricchire l’esperienza scolastica con atteggiamenti e nozioni che vanno dalla cittadinanza attiva alle competenze per il lavoro. Un percorso in quattro fasi per ingaggiare gli studenti nell’analisi e nella progettazione, che è il punto centrale dell’esperienza, di una azione concreta a beneficio della collettività.

Investigazione: analisi del contesto, per individuare i bisogni della comunità e le possibilità di intervento;

Progettazione: definire l’idea di servizio, individuando attività e risorse;

Esecuzione: mettere in pratica quanto ideato, realizzando il progetto;

Comunicazione: una riflessione su quanto fatto, condividendo i risultati ottenuti con i partecipanti (studenti, docenti, comunità).

Ma quali progetti scegliere? Il campionario dei bisogni della società è ampissimo, tuttavia in letteratura troviamo tre tipi di progetti: 

 Diretti – gli studenti interagiscono con i beneficiari del servizio per disegnare e realizzare possibili strategie di soluzione e mitigazione del problema – es. organizzare un orto urbano per le famiglie meno agiate;

Indiretti – come sopra, ma interagendo con i beneficiari tramite associazioni o enti – es. organizzare un orto scolastico e donare il raccolto ad una associazione che lo distribuisce alle famiglie bisognose;

Advocacy – gli studenti conducono campagne volte a sensibilizzare la comunità su un problema, ispirando gli altri a partecipare ad azioni per risolverlo o mitigarlo – es. campagna per organizzare la pulizia dei parchi e giardini di un quartiere coinvolgendo gli abitanti.

Leggi nella Xcamp Academy il percorso sull’Innovazione Sociale per attivare un progetto di Service Learning nella scuola.

Per informazioni e contatti mail to info@xcamp.it

Rispondi

Service Learning, ovvero un modo di coniugare l’apprendimento con un’attività di volontariato, per arricchire l’esperienza scolastica con atteggiamenti e nozioni che vanno dalla cittadinanza attiva alle competenze per il lavoro. Un percorso in quattro fasi per ingaggiare gli studenti nell’analisi e nella progettazione, che è il punto centrale dell’esperienza, di una azione concreta a beneficio della collettività.

Investigazione: analisi del contesto, per individuare i bisogni della comunità e le possibilità di intervento;

Progettazione: definire l’idea di servizio, individuando attività e risorse;

Esecuzione: mettere in pratica quanto ideato, realizzando il progetto;

Comunicazione: una riflessione su quanto fatto, condividendo i risultati ottenuti con i partecipanti (studenti, docenti, comunità).

Ma quali progetti scegliere? Il campionario dei bisogni della società è ampissimo, tuttavia in letteratura troviamo tre tipi di progetti: 

 Diretti – gli studenti interagiscono con i beneficiari del servizio per disegnare e realizzare possibili strategie di soluzione e mitigazione del problema – es. organizzare un orto urbano per le famiglie meno agiate;

Indiretti – come sopra, ma interagendo con i beneficiari tramite associazioni o enti – es. organizzare un orto scolastico e donare il raccolto ad una associazione che lo distribuisce alle famiglie bisognose;

Advocacy – gli studenti conducono campagne volte a sensibilizzare la comunità su un problema, ispirando gli altri a partecipare ad azioni per risolverlo o mitigarlo – es. campagna per organizzare la pulizia dei parchi e giardini di un quartiere coinvolgendo gli abitanti.

Leggi nella Xcamp Academy il percorso sull’Innovazione Sociale per attivare un progetto di Service Learning nella scuola.

Per informazioni e contatti mail to info@xcamp.it